Tutto sulla tecnologia

Recensione Snake Pass: pensa come un serpente.

Recensione Snake Pass: pensa come un serpente.

Mag 1, 2017

Snake Pass, proprio come suggerisce il nome, racconta la storia del serpente Noodle e del suo compagno di avventura Doodle, un uccellino molto simpatico, che lo aiuta a ristabilire l’ordine nell’universo celeste di Haven Tor. Il gioco è prodotto da Sumo Digital, è un gioco del tipo “collectathon” (raccogli e trova oggetti nell’ambientazione proposta). Il compito del nostro amico Noodle consiste nel riattivare i portali, presenti in ogni livello, recuperando tre artefatti presenti a fine di ogni percorso: durante il gioco troverete altre gemme da recuperare per rendere più avvincente l’avventura. I livelli sono tutt’altro che semplici, ma naturalmente le difficoltà aumentano con l’andare avanti della storia: è stato strutturato in modo tale da evitare situazioni impossibili da superare, grazie anche alla pratica dei livelli precedenti. Il nostro serpente Noodle ha dei talenti? Ovviamente no, la base del gioco è quella di pensare come un serpente, quindi strisciare, stritolare, issarsi su mura, strutture composte di canne di bamboo, mulini girevoli, e tanto altro. Come si muove il nostro amico rettile nell’abitazione? Come ogni buon serpente che si rispetti deve zigzagare per acquistare velocità: a livello di controller bisogna oscillare con la levetta analogica sinistra e tener premuto il grilletto destro del pad. Noodle ha anche la possibilità di alzare il capo ,utilizzando un altro tasto, arrampicarsi formando spire e di avvinghiarsi a strutture per superare tutte le avversità proposte nell’ambientazione. A questo punto sorge spontanea una domanda: a cosa serve il suo amico di avventura Doodle? Oltre ad accompagnare il protagonista e spiegarci la storia, aiuterà Noodle alzandogli la coda quando essa è troppo tesa verso un precipizio. Quest’ultimo , tramite l’ausilio di un tasto, chiamerà il suo amico fischiando, che subito volerà in suo soccorso. Cosa ci ha colpito del gioco? In primis siamo stati colpiti dell’ambientazione, molto simpatica e ben strutturata, come potete vedere dagli screen. Altra grande qualità del gioco sono le movenze del serpente, lo zigzagare e l’aggrovigliarsi rendono l’esperienza di gioco davvero bella da vivere, ottima quindi la realizzazione del motore fisico. Cosa non ci è piaciuto? La telecamera non è il punto forte di questo videogames, da molte problematiche durante l’azione non permettendovi di vedere nei migliori dei modi l’insidia che state affrontando. Altro...

OFFERTA DEL GIORNO, Dark Souls III A 39.99 EURO

OFFERTA DEL GIORNO, Dark Souls III  A 39.99 EURO

Ott 13, 2016

Dark Souls III inizia con il protagonista che si risveglia dal suo luogo di sepoltura, al suono delle campane. Una volta sveglio, affronterà il Giudice per ottenere l’accesso all’Altare del Vincolo, zona centrale del gioco. Una volta giunto all’Altare, il protagonista scoprirà di essere una Fiamma Sopita, ovvero il prescelto che dovrà riportare i Signori dei Tizzoni sui loro antichi troni, per poi vincolare di nuovo la Fiamma. Se sei interessato all’acquisto clicca qui: AMAZON Una volta che il protagonista avrà inserito la spada a spirale nel falò dell’Altare del Vincolo potrà teletrasportarsi a Lothric, una città in rovina, piena di morte, maledizioni e antiche viverne. In questo modo la Fiamma Sopita inizierà il suo viaggio alla ricerca dei Signori dei Tizzoni. Il gameplay di Dark Souls III riprende a pieno quello dei precedenti capitoli, ampliandolo e rivisitandolo in alcuni punti. Una novità fondamentale è l’aggiunta delle abilità, ovvero attacchi speciali unici diversi per ogni arma. Sono quindi presenti i punti armonizzazione, fino a prima presenti nella serie Souls solo in Demon’s Souls. I punti armonizzazione servono per utilizzare ogni sorta di magia e per le abilità, e tra le novità è presente l’aggiunta delle fiaschette d’estus cinereo, ovvero delle fiaschette estus che permettono di rigenerarli. Essendo il protagonista una Fiamma Sopita oltre che un non morto, le umanità e le effigi umane presenti nei precedenti capitoli sono state sostituite dalle braci, oggetti che permettono alla Fiamma Sopita di riottenere il suo completo potere (che comporta l’aumento di punti vita). Oltre alle armi, anche gli scudi possiedono abilità, che donano quindi la possibilità di non avere soltanto la parata o la spinta in avanti come nei precedenti capitoli. In questo capitolo è presente un solo fabbro presso l’Altare del Vincolo, che potrà infondere le armi con poteri speciali trovando e portandogli dei carboni nascosti all’interno delle aree di gioco. Al multiplayer sono stati aggiunti nuovi patti appositi per il PVP, mentre la cooperativa funziona esattamente come nei precedenti capitoli della serie. Se sei interessato all’acquisto clicca qui:...

Recensione Assetto Corsa il tuo simulatore di guida

Recensione Assetto Corsa il tuo simulatore di guida

Set 10, 2016

Assetto Corsa è un simulatore di guida che cerca di innalzare lo standard dei simulatori  presenti oggi sul mercato, attraverso una migliore esperienza di guida, tracciati ricostruiti con misurazioni al laser e tanto altro ancora. Assetto corsa include circa un centinaio di modelli di automobili. La grafica è curata nei minimi dettagli per regalarvi un esperienza visiva fuori dal normale, anche se ci aspettavamo qualcosa in più dagli interni delle auto che si sono curati molto bene ma non come gli esterni. Sono presenti 24 configurazioni di pista, basate su 16 circuiti leggendari. I contenuti visivi delle piste sono ben curati, anche lo stato delle pneumatici nel loro deterioramento e consumo. Per quanto riguarda la simulazione è davvero ottima, rispecchia piamente le nostre considerazioni iniziali. Altro punto a favore del gioco è l’intelligente del computer, siamo rimasti davvero sorpresi da questo aspetto. Il gioco rispecchia anche le regole della realtà, ad esempio il consumo del carburante e il consumo delle gomme. Un gioco da provare e sopratutto da comprare per gli amanti delle auto e della simulazione. Il gioco è disponibile per PS4 e XBOX ONE. Per maggiori informazioni clicca qui: SITO ASPETTO CORSA...

La vita da videogiocatore vista da GameStop

La vita da videogiocatore vista da GameStop

Dic 17, 2015

GameStop ha prodotto un video dedicato a tutti i videogiocatori che mostra la vita di un gamer è diversa da chi non gioca. Gli occhi di un gamer guardano la realtà in modo diverso, notano dettagli che gli altri non notano e spesso si fanno prendere dalle movenze dei personaggi interpretati nei videogiochi, a voi è mai capitato? Ecco a voi un video simpatico realizzato da GameStop: Nel video sono mostrati i giochi più famosi e in voga del momento, voi li avete riconosciuti? La differenza tra chi gioca e chi non gioca si vede da questo, dalla capacità di vivere più vite in una, che è prerogativa dei migliori player. GameStop ha riservato degli sconti e sotto-costi fino al 6 Gennaio cosa aspettate a visitare il sito ufficiale GameStop cliccando qui:...

RAZER CORTEX ANNUNCIA IL SOFTWARE DI LIVE-STREAMING PER GAMER PIU’ INTUITIVO AL MONDO

RAZER CORTEX ANNUNCIA IL SOFTWARE DI LIVE-STREAMING PER GAMER PIU’ INTUITIVO AL MONDO

Dic 16, 2015

Razer™, leader mondiale in periferiche e software per gamer annuncia Razer Cortex: Gamecaster il software di live-streaming più intuitivo al mondo dedicato ai gamer. Gli utenti saranno in grado di trasmettere in diretta le proprie sessioni di gioco su network come Azubu, Twitch, e YouTube Live. Razer Cortex: Gamecaster entra nella sua fase beta chiusa il 16 dicembre e sarà reso disponibile al pubblico il 28 gennaio. Gamecaster è integrato nel software di gaming gratuito Razer Cortex ai cui 10 milioni di utenti verrà offerto tramite un aggiornamento al termine della fase beta chiusa. Un’interfaccia semplice e discreta consente ai gamer di iniziare lo streaming in pochi semplici passaggi senza doversi preoccupare di problematiche configurazioni grazie ai settaggi automatici che si regolano autonomanente sulla base dell’hardware e della larghezza di banda dell’utente, garantendo in questo modo una trasmissione ottimale. Razer Cortex: Gamecaster non richiede alcuna conoscenza tecnica per essere utilizzato, risultando un software di live-streaming accessibile a tutti, specificamente studiato per i gamer. Combinazioni di hotkey assicurano un accesso istantaneo a feature chiave quali broadcasting, registrazione locale, salvataggio di screenshot o l’accensione di una webcam in ogni momento nel corso della sessione di gioco. . Razer Cortex: Gamecaster è la new entry nella suite di prodotti Razer per gli streamer, che comprende il microfono Razer Seiren e la webcam per streamer supportata da Intel RealSense in arrivo a breve. Dal 16 dicembre al 28 gennaio gli utenti possono registrarsi per accedere alla versione beta chiusa della nuova feature e diventare i primi gamer a provare il più semplice software di live-streaming progettato per i gamer. A tal fine basta visitare www.razerzone.com/cortex/gamecaster/beta e registrarsi utilizzando il proprio Razer ID. I primi 5.000 utenti registrati avranno accesso istantaneo al software, mentre verranno resi disponibili altri slot per i tester durante la fase beta. Gamecaster consentirà agli utenti di trasmettere il gameplay gratuitamente e senza watermark a risoluzioni fino a 720p. Lo streaming a risoluzioni superiori sarà possibile gratuitamente con la presenza di un watermark Razer non invasivo. La versione a pagamento Pro di Razer Cortex: Gamecaster sblocca tutte le feature, incluso il broadcast privo di watermark a qualsiasi risoluzione, l’effetto green screen della webcam, le annotazioni...

RAZER ARENA ORA SUPPORTA IL GIOCO PER PC PIÙ POPOLARE AL MONDO

RAZER ARENA ORA SUPPORTA IL GIOCO PER PC PIÙ POPOLARE AL MONDO

Dic 16, 2015

Razer celebra il supporto per League of Legends con un monte premi di 50.000 dollari per i tornei amatoriali Razer™, leader mondiale in periferiche e software per gamer, annuncia il supporto su Razer Arena di League of Legends, il gioco per PC più conosciuto al mondo. Razer Arena consente ai giocatori di qualsiasi livello – occasionali, amatoriali o professionisti – di creare, gestire e competere in modo semplice oppure di prendere parte a tornei di League of Legends già creati in tutto il mondo. Razer Arena consente ora di accedere a strumenti in precedenza riservati solo a un selezionato numero di organizzatori. Il programma può distinguere tra Authorized Tournament Organizer e Normal User, concedendo una licenza più ampia agli utenti la cui richiesta di upgrade dello status venga approvato mediante una semplice procedura di domanda. I criteri per godere dello status Authorized si basano sullo storico dei successi dell’utente nell’utilizzo di Razer Arena. Al fine di estendere ulteriormente il supporto esistente per le competizioni amatoriali di League of Legends, Razer sponsorizzerà tornei mettendo sul piatto la somma di 50.000 dollari da versare nel primo trimestre del 2016, una cifra che rappresenta il monte premi più elevato per una lega amatoriale. “League of Legends è oggi il gioco per PC più popolare, con un grandissimo interesse per il suo lato competitivo”, dichiara Min-Liang Tan, co-fondatore e CEO di Razer. “Siamo stati tra i primi a supportare i team di eSport di League of Legends, e siamo entusiasti di offrire Razer Arena ad aspiranti giocatori amatoriali e professionisti”. League of Legends su Razer Arena va a completare la funzionalità Razer Comms League of Legends Scouter (entrambe disponibili nella maggior parte delle regioni) che fornisce informazioni sui team avversari prima di ogni match. L’integrazione sarà disponibile su tutti i Riot-Server che la porteranno ai gamer di ogni parte del mondo fatta eccezione per la Cina e il sud-est...