Tutto sulla tecnologia

HTC Desire 610 Recensione

HTC Desire 610 Oggi parleremo dell’HTC Desire 610, dispositivo di fascia media. Andiamo a scoprire come è fatto e come va.

Confezione

Essendo questo un sample dedicato alla stampa, non ho con me la confezione di ma all’interno di essa dovrebbero esserci un caricabatteria con porta USB, un cavo dati USB/micro-USB ed una cuffia auricolare stereo.

DSC05002

Estetica

Ad un primo impatto, esteticamente, la parte frontale è molto bella, ma la parte posteriore della scocca, ha deluso le mie aspettative: insomma “Bello di faccia ma non di spalle”. Materiali di buona fattura ma plasticosi. Andiamo ad analizzare il nostro HTC lato per lato: • Nella parte posteriore è presenta la fotocamera da 8 MP con flash LED; nella parte centrale della scocca primeggia la scritta HTC; • Sul lato destro è presente soltanto il bilanciere del volume; • Sul lato sinistro invece troviamo 2 slot, uno per la nano sim e l’altro per la micro-SD; • Nella parte alta dello smartphone è presente il tasto di accensione/blocco al quanto scomodo essendo lo smartphone di dimensioni 143,1 x 70,5 x 9,6 mm, quindi abbastanza grande. Il tasto a mio parere doveva essere posto sul lato destro. Presente sempre sulla parte superiore il jack da 3.5mm; • Parte inferiore è presente sul lato testo l’uscita micro-USB; • La parte principale del device è occupata da uno schermo da ben 4,7 pollici, qHD e 2 altoparlanti, rispettivamente una al di sopra e l’altra al di sotto del display. Presente inoltre il sensore di luminosità, prossimità, il LED RGB per le notifiche e una fotocamera frontale da 1.3 MP. Tutto sommato è uno smartphone carino e con un peso abbastanza contenuto, 143,5 g.

DSC05003

 

Hardware

Il Desire 610 è equipaggiato con un processore Snapdragon 400 quad core da 1,2 GHz, 1 GB di RAM e 8 GB di memoria interna, forse pochi per l’utente medio, ma grazie allo slot microSD non avremo problemi di archiviazione. Il reparto connettività è abbastanza vasto: troviamo il Wi-Fi b/g/n, bluetooth 4.0 con tecnologia aptX, NFC, connessione dati GSM/GPRS/EDGE, HSPA+ fino a 42 Mbps e supporto alle reti LTE. Presenti, come detto prima, sensori di luminosità, prossimità, GPS+GLONASS e accelerometro. Hardware davvero di ottima qualità anche se non tra i migliori.

DSC05004

Fotografia e multimedia

Il modello in prova monta una fotocamera di 8 MP, non paragonabile alla fotocamera presente sull’ HTC M8, ma dalle grandi doti. Scatto rapido, possibilità di impostare i tasti volume per la cattura e per lo zoom delle immagini. Foto di ottima qualità all’esterno mentre con luce più scarsa c’è bisogno dell’uso del flash, che ogni tanto tende a prendere il sopravvento sulle foto. Inoltre è possibile registrare video a 1080p o con risoluzione 720p a 60 fps per effettuare riprese a rallenty, discreta la qualità. La fotocamera anteriore è da 1.3 megapixel e le foto sono di media qualità. Audio davvero ottimo grazie all’ottimizzazione di HTC sia a livello software che a livello hardware, avendo disponibili due casse che permettono audio stereo: i bassi accettabili e gli alti puliti, permettono di riprodurre audio limpido, senza scricchiolii.IMAG0039

 

 

Display

Il display è da 4.7 pollici con risoluzione 960 x 540 pixel, 234 ppi. Naturalmente, uno schermo così grande “abbinato” ad una risoluzione bassa, permette di vedere i singoli pixel se ci si avvicina allo smartphone ma, nell’uso quotidiano, questo difetto non incide negativamente sull’utilizzo del Desire 610. Alla luce del sole ci sono pochi riflessi, e grazie al lavoro del sensore di luminosità, avremo sempre un’ottima visuale. Complessivamente è un ottimo schermo, 7+.

Sistema operativo

A livello software, sul nostro HTC troviamo installato Android nella versione 4.4.2 con interfaccia HTC Sense 6.0, sempre bella da vedersi. Tra le app preinstallate nello smartphone, merita qualche parola BlinkFeed: app dedicata alla personalizzazione, è davvero fatta bene, dove è possibile personalizzare il contenuto. Oltre al BlinkFeed citato, è presente l’app auto, la modalità di risparmio energia estremo e nella galleria è presente un filmato riassuntivo degli eventi. modalità di risparmio energia estremo è davvero utile, infatti permette di aumentare l’autonomia residua del nostro smartphone in casi di estrema necessità: una volta attivata si presenteranno, nella schermata iniziale, collegamenti a funzioni indispensabili (telefono, messagi, posta, calendario, calcolatrice); per uscire da questa modalità basterà premere il tasto “esci”. HTC non delude mai, hardware e software “camminano” su un’unica strada per rendere l’esperienza d’uso davvero ottima.

DSC05000

 

Autonomia

La batteria è da 2040 mAh: anche se la capacità rientra nella media generale, mi ha davvero sorpreso. Con uso intenso sono arrivato anche a 18 ore di utilizzo. Davvero una batteria dalla lunga vita insomma, che se usiamo lo smartphone in modo blando, ci riesce a coprire anche 2 giorni di utilizzo. Unica nota negativa è l’impossibilità di rimuovere la batteria.

DSC05001

Sintesi

Ottimo device, costruito bene. Esteticamente non può piacere a tutti, ma la dotazione hardware e il sistema operativo con le personalizzazioni HTC, fanno passare in secondo piano l’aspetto. Il prezzo non è proprio competitivo, infatti parliamo di uno smartphone in vendita intorno alle 300 euro. Se intendete acquistarlo cliccate qui: href=”http://www.amazon.it/gp/product/B00K6GYVOY/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=B00K6GYVOY&linkCode=as2&tag=ht094-21″>HTC Desire 610 Smartphone, Blu [Italia]

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: