Tutto sulla tecnologia

L’e-couponing, un vantaggio anche per le aziende

L’e-couponing, un vantaggio anche per le aziende

di Henning Kruthaup, CEO di SignorSconto.it (Sparheld International GmbH)

Sempre più spesso si parla dei vantaggi che gli e-coupon rappresentano per i consumatori e se ne analizza il boom esclusivamente da questo punto di vista. Sappiamo che in Italia gli e-coupon promozionali hanno subito una crescita esponenziale nel 2014, che il 48% degli utenti italiani ammette di essere sensibile al prezzo finale e alle formule promozionali e che oltre 5 milioni di persone hanno utilizzato almeno una volta gli e-coupon negli ultimi 12 mesi (Juniper Research). Ma i vantaggi rappresentati da questo mondo hanno anche un altro volto, quello delle aziende che decidono di fare e-couponing per incrementare le proprie vendite, rilanciare il proprio brand o ampliarne il bacino d’utenza.

HenningKruthaup
Con l’e-coupon l’azienda indirizza direttamente al consumatore un incentivo di prezzo a breve termine. Tale strategia, infatti, consente di abbassare il prezzo di acquisto del prodotto con flessibilità e velocità così da supportare la forza di vendita, far crescere la distribuzione, ridurre il prezzo senza per questo intaccare l’immagine, accrescere l’esperienza d’acquisto e la fedeltà alla marca del proprio acquirente e raggiungere nuovi target di consumatori.
Signorsconto.it (www.signorsconto.it) collabora con oltre 600 aziende solo in Italia, con un incremento medio annuale di oltre 50 aziende che si affidano al portale per promuovere i propri prodotti. La versatilità del coupon è in grado di conciliare obiettivi di breve e lungo termine e per tale motivo le realtà imprenditoriali più disparate se ne affidano. Alcune delle aziende storiche che collaborano con Signorsconto.it hanno voluto lasciare il proprio parere in merito, evidenziando le motivazioni che spingono un brand ad essere presente su un portale che mette a disposizione codici sconto, come Signorsconto.it
1. Ampliare la distribuzione e stimolare la ripetizione d’acquisto
“Nei mercati come il nostro, in cui c’è una forte concorrenza, una buona strategia di e-couponing aiuta a mantenere la fedeltà alla marca consolidando quelli che sono i propri consumatori abituali. – ha commentato Sam Hull di SONY – Il coupon aiuta il lancio o il riposizionamento del prodotto. Oltre all’incentivo dello sconto, è la promozione in se stessa fondamentale in quanto permette di dare luce all’aspetto pubblicitario e comunicazionale.”
2. Aumentare le vendite stagionali e/o occasionali
Far crescere le vendite online dei propri servizi è uno degli obiettivi fondamentali di qualunque azienda che lavori sul web. “Per prodotti come i nostri che spesso prevedono occasioni di consumo concentrate in specifici periodi dell’anno come il periodo estivo o quello natalizio l’e-coupon agisce da acceleratore – ha commentato Justyna Wielochowska di Wimdu – Questo genere di promozione ci permette di intervenire in precisi archi temporali. Ciononostante pensiamo sia una strategia intelligente quella di presidiare il proprio mercato anche nel resto dell’anno quando le vendite sono tradizionalmente più basse, così da garantire un livello minimo di consumi.”
3. Targettizzare le proprie vendite focalizzandosi su determinati prodotti
“L’e-coupon ci dà la libertà di promuovere specifiche tipologie di prodotti – commenta a riguardo Johann Simon di Magix – A seconda della strategia da utilizzare, scegliamo di attirare i potenziali compratori scontando al massimo prodotti entry level, oppure al contrario promuovendo le vendite di quei prodotti top level che a causa di prezzi più elevati hanno una percentuale inferiore di venduto.” La versatilità dell’e-coupon infatti consente di condurre strategie mirate differenti: si possono promuovere i prodotti che stanno per essere rimpiazzati da un nuovo modello, smaltire gli ultimi stock di rimanenze di magazzino, oppure promuovere un nuovissimo prodotto che per le sue peculiarità potrebbe non essere subito percepito dalla potenziale clientela.
4. Verificare l’efficacia delle proprie campagne pubblicitarie e targettizzare i consumatori
“Promuovendo un prodotto sul web abbiamo una maggiore possibilità di controllo dei risultati rispetto alla pubblicità fatta sui media tradizionali – dichiara il responsabile e-commerce di Kiabi – possiamo, ad esempio, accedere ai dati di provenienza dei visitatori e questo ci aiuta a capire quale sia il nostro target, adeguarci alle sue esigenze e, se non siamo soddisfatti, modificare la strategia per intercettare un target differente.”
A tal proposito continua Maria Giuliani di Asos: “Attraverso l’uso dell’e-coupon, abbiamo la possibilità di conoscere le abitudini del nostro consumatore tipo e lo stesso e-coupon potrà essere nuovamente ritargettizzato e migliorato per rispondere alle caratteristiche di quell’utente, che statisticamente dimostri di acquistare effettivamente di più.”
5. Aumentare l’integrazione tra canali online e offline
“In un panorama e-commerce che mira sempre più alla multicanalità, l’e-coupon è un incentivo ulteriore per far conoscere la propria vetrina online e rendersi poi reperibili anche attraverso i canali fisici. – dichiara Valentina Anzellotti, Web Marketing Executive di Sarenza Italia – Cavalcare un trend in costante crescita come quello degli e-coupon ed essere presenti su portali che assicurano un flusso di visitatori costante come Signorsconto.it non può che risultare essenziale per la crescita del proprio business, online e offline.”

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: