Tutto sulla tecnologia

Recensione Activity Tracker AM3 di iHealth: la salute a portata di polso!

Recensione Activity Tracker AM3 di iHealth: la salute a portata di polso!

Mar 30, 2015

La salute è sempre una priorità e con il nascere di nuove tecnologie, sonon stati inventati dispositivi che ci aiutano a rimanere in forma: oggi parleremo di un dispositivo di iHealth, l’activity tracker AM3 che ci aiuterà a tener traccia della nostra attività motoria ma anche del nostro sonno. Scopriamone insieme tutte le caratteristiche, pregi e difetti.

AM3

CONFEZIONE

La scatola che contiene l’AM3 raffigura all’esterno tutte le particolarità e le funzioni di questo dispositivo: lungo i vari lati sono illustrati i vari modi in cui è possibile indossarlo, la compatibilità dell’app dedicata e l’elenco di ciò che include la confezione. Una volta aperta la scatola troveremo:

  • Activity tracker AM3;
  • Cinturino da polso blu;
  • Cinturino da polso nero;
  • Clip da vita blu;
  • Clip da vita nero;
  • Fascia da polso da utilizzare mentre si dorme;
  • Manuali di istruzione;
  • Cavetto per la ricarica.

Siamo rimasti sorpresi dalla quantità di accessori in scatola che permetteranno di utilizzare l’activity tracker in svariate situazioni e nel modo in cui più ci aggrada. Non è un problema la mancanza di un caricatore poiché sul manuale viene specificato che il dispositivo deve essere ricaricato collegandolo ad una comune porta USB.

AM3

CARATTERISTICHE TECNICHE ED ESTETICA

Per un ottimo funzionamento, iHealth ha pensato di integrare una batteria da 165 mAh ed una connettività Bluetooth 4.0 LE. L’AM3 si presenta come un piccolo ma abbastanza spesso disco circolare che all’occorrenza, grazie ai cinturini in dotazione, si trasforma in un vero e proprio orologio sportivo. L’activity tracker è dotato di un piccolo display illuminato con una matrice LED che permette una visibilità buona in tutte le condizioni di luce (sotto la luce diretta del sole la visibilità cala sensibilmente).

AM3

E’ presente un unico tasto fisico sul dispositivo che permette l’accensione del dispositivo e la visualizzazione delle varie schermate. Sul retro troviamo la porta micro USB per la ricarica opportunamente coperta da un gommino in gomma.

USO

Utilizzare il dispositivo è alquanto semplice: una volta indossato l’AM3 e acceso con l’apposito tasto, possiamo già iniziare a fare attività fisica cosicché questo tenga traccia dei nostri movimenti. iHealth mette a disposizione un’applicazione compatibile solo con i dispositivi Apple: installata l’app e creato l’account, possiamo effettuare la connessione tra l’activity tracker e il nostro dispositivo Apple tramite Bluetooth in modo da far partire la sincronizzazione e tenere uno storico dei dati sempre a portata di smartphone. I dati in tempo reale vengono mostrati sul piccolo display secondo la sequenza: data e ora-passi-km percorsi-calorie bruciate-obiettivo giornaliero.

AM3

Per muoversi tra questi piccoli menù possiamo sia utilizzare il piccolo tasto laterale oppure un movimento del polso. Ogni giorno, a mezzanotte, i dati sul display si resetteranno automaticamente conservando in memoria quelli vecchi.

AM3

L’azienda, che in Europa ha sede in Francia, ha ben pensato di implementare 4 modalità d’uso a seconda della situazione in cui ci si trova:

  • La prima modalità è quella di tracking attività, dove il nostro AM3 terrà traccia di tutti i nostri passi;
  • La seconda modalità è tracking riposo, grazie alla quale il nostro dispositivo controllerà la qualità del nostro risposo;
  • Modalità viaggio si può inserire nel caso in cui si preveda di effettuare un viaggio in auto o bus evitando così che il Tracker possa contare i passi;
  • Modalità aereo permetterà di disattivare il Bluetooth quando si sta in aereo.

Dall’applicazione MyVitals sarà possibile impostare un obiettivo giornaliero per quanto riguarda i passi, una sveglia per il mattino e un allarme che ci avvisi che siamo fermi da un po’ di tempo. Sia la sveglia che l’allarme in caso di inattività faranno vibrare l’AM3 in modo dolce ma deciso e sinceramente troviamo entrambe le funzioni davvero molto utili. E’ possibile impostare sull’applicazione anche più di un promemoria, senza però che compaia alcun messaggio sul display del tracker. Anche se non abbiamo con noi l’iPhone o l’iPad, possiamo ugualmente continuare la nostra attività visto che l’activity tracker memorizza fino a 14 giorni di dati per poi eliminare il dato più vecchio per far spazio a quello nuovo.

AM3

Abbiamo provato l’applicazione per iPad e la troviamo abbastanza aggiornata, eccezzion fatta per un piccolo bug: aperta l’app MyVitals, quando effettuiamo una prima sincronizzazione, ad una certa percentuale del processo l’applicazione crasha senza motivo, ma basterà riaprirla per non avere più problemi. Il dispositivo conta molto bene i passi, pochi sono quelli che si lascia sfuggire: con la piccola batteria integrata, e con una sincronizzazione al giorno, siamo arrivati ad avere ben 8 giorni di autonomia, un giorno in più rispetto a quanto dichiarato da iHealth.

AM3

Per quanto riguarda i tempi di ricarica, confermiamo che rispecchiano quelli dichiarati sul manuale utilizzando una comune porta USB. Il dispositivo non è impermeabile ma resiste a schizzi d’acqua: ciò permette di utilizzare il tracker anche quando facciamo attività fisica sotto la pioggia senza correre alcun rischio.

CONCLUSIONI

L’utilità di un dispositivo del genere è indiscussa, sprona a fare sempre più tenendo traccia dell’attività fisica giornaliera. Molto gradita è la modalità sonno, che ci indica quanto abbiamo dormito, in quanto tempo ci siamo addormentati, le volte in cui ci siamo svegliati e quante volte siamo entrati in una fase di sonno profondo. Due sono le note negative, che non riguardano direttamente l’activity tracker:

  •  l’impossibilità di impostare la modalità auto o aereo dall’AM3 stesso ma abbiamo bisogno sempre del nostro device Apple con l’applicazione iHealth MyVitals e ciò risulta alquanto scomodo. Magari si sarebbe potuta implementare una sequenza di click con l’unico tasto presente sul tracker;
  • assenza dell’applicazione per dispositivi Android e Windows Phone che riduce drasticamente la fetta di mercato a cui questo AM3 può aspirare.

Per il resto l’AM3 è un ottimo dispositivo e date le molte funzionalità ne consigliamo l’acquisto. Il prezzo è di circa 60 € e per chi volesse acquistarlo, lo invitiamo a cliccare qui: DOCTORSHOP.IT

I prodotti iHEALTH da alcune settimane sono compatibili con TRE innovativi servizi clinici, che hanno scelto iHEALTH come dispositivo ufficiale per la rilevazione dei parametri:

https://www.healthkit.it/?_SID=a3330b36-7b35-44d3-ab15-f9136d3c4241_32|DA58E381DE919F3650AAA55C6E3600A21D2CD59D526A4547B1DFDE5133AE5A1DC

di questo guardate la video animazione, molto intuitiva

https://www.healthkit.it/video/hk.mp4

 

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: