Tutto sulla tecnologia

Recensione cuffie Bluetooth Mipow M3: comodità e bellezza!

Recensione cuffie Bluetooth Mipow M3: comodità e bellezza!

Mar 23, 2015

Il mondo delle cuffie Bluetooth è pieno di prodotti tra loro simili e talvolta anche discutibili da punto di vista estetico. Ogni cuffia possiede caratteristiche che la rendono più o meno particolare: quelle di cui vi parleremo oggi sono delle bellissime cuffie di Mipow, le M3, nate dopo la raccolta fondi andata a buon fine su Kickstarter. Andiamo a vedere dettagli, caratteristiche e utilizzo delle Mipow M3.

M3

CONFEZIONE

La scatola esternamente rappresenta in dettaglio uno dei due padiglioni delle cuffie che, come andremo a vedere in seguito, raccoglie molte funzionalità. Aperta la confezione, coperta da una sorta di pannello in plastica, troviamo le nostre M3 accuratamente adagiate su un fondo di cartone rosso. Alzate le cuffie possiamo accedere ad un piccolo scompartimento dove troveremo il manuale di istruzioni (solo in inglese e cinese) e un comodo sacchettino per poter riporre le cuffie ed avere quindi la possibilità di portarle sempre con sé.

M3

Per evitare che girovagassero dentro la scatola durante il trasporto, all’interno del sacchettino abbiamo trovato un cavo USB micro USB e un adattatore che convoglia le uscite cuffie e microfono in un solo jack. A nostro avviso la confezione è davvero bella, la presentazione è ottima: tutto il necessario è stato incluso all’interno della scatola, cosicché non dobbiamo preoccuparci di andare ad acquistare accessori che ci permettano di utilizzare le cuffie al meglio.

M3

ESTETICA

Il modello in prova è nella colorazione nera: sull’archetto, che risulta imbottito di un materiale non molto morbido al tatto, troviamo impresso il logo di Mipow che fa davvero la sua bella figura. Tutte le cuciture sono fatte con estrema cura e il materiale trasmette una bella sensazione al tatto. I padiglioni non tendono ad inglobare l’orecchio ma sono stati progettati in modo da coprirlo quanto più possibile e dare quindi la possibilità a chi le indossa di avere comunque la percezione del mondo esterno.

M3

E’ possibile regolare l’altezza dei singoli padiglioni facendoli scorrere lungo la guida metallica che riporta la scritta “Designed by Mipow”. Andiamo adesso ad analizzare nel dettaglio i padiglioni: entrambi sono rivestiti di un materiale morbido che non rende assolutamente fastidioso l’uso prolungato delle M3. Entrambi i lati dei padiglioni sono ricoperti da un materiale spazzolato simile al metallo ed il padiglione destro, guardandolo nel dettaglio, possiede dei tasti che permettono di avere moltissime funzionalità (le spiegheremo nel dettaglio in seguito), oltre al microfono, l’ingresso micro USB, un jack da 3,5″ e il tasto di accensione e spegnimento. Il padiglione sinistro vede il filo (di colore arancione) con il jack da 3,5″avvolto all’interno della struttura del padiglione.

M3

Esteticamente queste Mipow M3 si distinguono dalle altre rivali in commercio, i materiali danno l’impressione di voler durare molto nel tempo! Buon inizio da parte di Mipow!

CARATTERISTICHE TECNICHE

Riportiamo in una tabella le specifiche tecniche complete delle Mipow M3:

 

Modello BTX500S
Tempo d’uso 15 ore
Tempo di standby 20
Tempo di ricarica 2 – 3 ore
Range wireless 10 m (33 ft)
Frequenza 50 Hz – 20000 Hz
Bluetooth Versione 4.0
Potenza 20 mW
Peso 265 g
Dimensioni 200 x 175 x 45 mm

Per completezza riportiamo il funzionamento del piccolo led integrato nel tasto multifunzione che permette di avere informazioni circa la connessione Bluetooth:

  • Connesso [il led lampeggerà due volte ogni 7 secondi]
  • Disconnesso [il led lampeggerà due volte ogni 2 secondi]
  • In attesa di connessione [il led lampeggerà velocemente]
  • Parlando [il led lampeggerà una volta ogni 7 secondi]
  • Ascoltando musica [il led lampeggerà gradualmente]
  • Batteria bassa [il led lampeggerà una volta ogni secondo]
  • In carica [il led rimane acceso]
  • Carica terminata [il led è spento]

Insomma grazie al piccolo LED sapremo in ogni momento la carica della batteria e la modalità in cui si stanno utilizzando le M3.

USO

La particolarità di queste M3 sta nel fatto che possono essere utilizzate sia via Bluetooth sia con il cavo AUX in dotazione: utilizzare le cuffie con collegamento Bluetooth è possibile grazie alla batteria integrata all’interno del padiglione. Con il cavo usb micro usb presente nella confezione si può ricaricare la batteria che richiede tra le 2 e le 3 ore di tempo (come dichiarato sul manuale).

M3

Quando la batteria è scarica in cuffia si sentirà una voce che ci avvertirà ed inoltre lampeggerà ogni secondo il piccolo LED integrato nel tasto centrale sul padiglione destro. Per accoppiare le cuffie al nostro smartphone basterà procedere come segue:

  • avviare le cuffie con l’appostito tasto;
  • premere contemporaneamente il tasto centrale e quello destro cosi che le cuffie diventino visibili ai dispositivi;
  • cercare sullo smarphone o tablet un dispositivo chiamato M3 ed effettuare la connessione.

Da questo momento saremo connessi al nostro device trasmettendo sia voce che musica. In caso di chiamata in arrivo, per poter rispondere, basterà premere il tasto centrale presente sul padiglione destro, per terminare una chiamata in corso basterà fare la stessa cosa mentre per rifiutare una chiamata in arrivo basterà un doppio tap sul tasto multifunzione. Ovviamente non possono mancare funzionalità smart per la riproduzione musicale: si potrà mettere in pausa un brano in esecuzione, passare al brano successivo oppure alzare ed abbassare il volume, tutto grazie ai tasti posti esternamente al padiglione auricolare destro.

Per i “tradizionalisti” è presente il classico cavo AUX avvolto in un’apposita guida all’interno del padiglione, che è possibile srotolare in qualsiasi momento per effettuare chiamate o ascoltare la musica che più piace.

M3

Abbiamo utilizzato le cuffie sia in modalità Bluetooth che con il classico cavo AUX e non abbiamo avuto problemi. L’audio risulta pulito, sia in chiamata che quando si ascolta la musica o la radio. Mipow ha progettato queste cuffie puntando molto sulla profondità del suono ma non sulla potenza dei bassi che risultano presenti ma non prepotenti. Le cuffie si indossano bene, anche se non si “ancorano” del tutto e quindi eventuali scossoni improvvisi potrebbero far scivolare via le M3. I padiglioni risultano morbidi e non danno assolutamente fastidio anche se si utilizzano queste cuffie per qualche ora.

CONCLUSIONI

Mipow ha fatto centro anche stavolta e il progetto nato su Kickstarter a nostro avviso ha avuto davvero successo. Queste cuffie sono molto belle esteticamente e l’audio risulta pulito e senza distorsioni. La presenza sia della connessione senza fili, che quella con il classico cavo AUX, danno una doppia anima alle M3. Noi consigliamo vivamente l’acquisto delle cuffie, non abbiamo trovato aspetti negativi da segnalare!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: