Tutto sulla tecnologia

Recensione Minix Neo Z64: mini pc Windows fanless davvero ottimo!

Recensione Minix Neo Z64: mini pc Windows fanless davvero ottimo!

Feb 23, 2015

Il mondo dei mini pc è in continua crescita ed il trend sembra non volersi arrestare. In circolazione troviamo diverse tipologie di questi mini dispositivi, dalle caratteristiche interessanti e dalle ottime potenzialità: quest’oggi vi parliamo di un prodotto che uscirà a breve e che sarà presente sul mercato in due varianti, ovvero del Minix Neo Z64W, la versione con preinstallato Windows 8.1 with Bing. Sarà venduta anche una versione con preinstallato Android: per poter leggere la recensione cliccate qui. Si tratta di un prodotto molto atteso e noi lo abbiamo messo sotto stress per voi: adesso siamo pronti a dirvi come va!

Z64

LA CONFEZIONE

La confezione (rispetto ai precedenti prodotti Minix) è del tutto ridisegnata: la colorazione verte sul blu e notiamo la presenza del logo Intel Inside. Aperta la scatola troviamo un manuale di istruzioni, una piccola brochure dove sono elencati tutti i prodotti attualmente acquistabili sul sito della Minix, un alimentatore da 3 ampere, un cavo HDMI e ovviamente il nostro Minix Z64.

Z64

Per una panoramica delle caratteristiche tecniche, Minix ha inserito lo Z64 in un compartimento di cartone al di sopra del quale sono brevemente illustrate tutte le caratteristiche tecniche. A nostro avviso la confezione risulta completa, ben fatta e molto bella esteticamente: al suo interno troviamo lo stretto necessario per poter utilizzare lo Z64 al meglio!

Z64

ESTETICA

L’estetica dello Z64 è molto simile a quella degli ultimi prodotti Minix: la plastica è il principale materiale di costruzione ma la bellezza non si discute! Andiamo a studiare i vari lati del prodotto e vediamo cosa troviamo:

  • Sulla parte alta del prodotto troviamo inciso nella plastica il logo dell’azienda;
  • frontalmente abbiamo un piccolo led che indica lo stato di accensione dello Z64 e la porta infrarossi (dedicheremo poche righe in seguito a questa caratteristica);
  • sulla parte sinistra abbiamo l’antenna Wifi (non removibile);
  • sulla parte destra è stato collocato il tasto di accensione, il lettore micro SD e le uniche due porte USB 2.0 presenti sullo Z64;
  • Sul retro abbiamo l’uscita HDMI, il jack di alimentazione, la porta ethernet e l’uscita per poter collegare le cuffie.

Z64

Ovviamente, essendo questo un piccolo pc che può essere poggiato su qualsiasi tipo di superficie, Minix ha ben pensato di utilizzare quattro piccoli gommini in gomma che assicurano stabilità.

Z64

Prima abbiamo parlato della presenza della porta infrarossi sul nostro Minix: l’azienda ha ben pensato di integrare comunque la porta sul mini pc in versione Windows, ma non ha incluso in confezione il telecomando IR per contenere il costo finale del prodotto ma anche vista la dubbia utilità su un sistema Windows.

Z64

Abbiamo confrontato (dimensionalmente parlando) il Minix Z64W al Minix Neo X8 Plus (qui trovate la nostra recensione MINIX Neo X8 PLUS) e siamo rimasti piacevolmente sorpresi nel constatare che il mini pc Windows ha dimensioni ridotte rispetto al mini pc Android.

Z64

Il lato estetico supera brillantemente il nostro test, il design è giusto e abbiamo la possibilità di utilizzare il nostro Z64 in qualsiasi tipo di ambiente, da quello più classico al più moderno.

Z64

SCHEDA TECNICA

La scheda tecnica di questo prodotto è di tutto rispetto e prevede:

  • SoC Intel Atom Z3735F;
  • 2 GB di RAM Samsung DDR3L;
  • 32 GB di eMMC 5.0 SKhynix;
  • Lettore di schede micro SD fino a 64 GB;
  • 2 x USB 2.0;
  • jack audio 3.5 pollici (chip ALC5640);
  • uscita HDMI 1.4 (fino a 1080p 60 fps);
  • Wifi N;
  • Bluetooth 4.0;
  • Ethernet 10/100.

La dotazione hardware è discreta, i 2 GB di RAM e le memorie eMMC 5.0 sono punti a favore di questo Z64. La presenza del Bluetooth e del lettore micro SD arricchisce davvero tanto questo mini pc e inoltre non sempre troviamo queste caratteristiche su dispositivi in circolazione. Conoscendo la CPU che equipaggia questo Z64, sappiamo anche quali sono i limiti a cui bisogna “sottostare” come la mancanza della Gigabit ethernet e l’assenza di porte USB 3.0 Essendo questo Z64 un dispositivo fanless, la rumorosità è totalmente assente e ciò permette di tenere attivo il dispositivo 24 ore su 24.

IMPRESSIONI D’USO E S.O.

Appena montiamo il mini pc, siamo subito pronti ad utilizzarlo: equipaggiato con Windows 8.1 with Bing, questo Z64 all’atto della prima accensione prevede il classico iter per la prima configurazione del sistema operativo. Completato il tutto, inserita la mail o il nome utente e scelto il colore, ci troviamo di fronte ad un pc a tutti gli effetti, ad un sistema operativo pulito, senza che Minix abbia installato alcun tipo di software free o proprietario. Quella di Windows 8.1 è una licenza originale e non una versione demo come quella utilizzata da alcuni produttori di dispositivi economici.

Z64

Essendo un pc a tutti gli effetti, lo Z64 (entrambe le versioni) è dotato di un BIOS UEFI (a 64 bit per la verione Android) e ciò permette di modificare molteplici parametri e non siamo assolutamente vincolati nell’utilizzo del sistema operativo preinstallato in quanto abbiamo la possibilità di installarne altri (cliccando qui potete accedere al forum Minix dove potete trovare guide in merito). Lo spazio a disposizione dopo il primo avvio è di circa 22 GB, quindi circa 10 sono dedicati al sistema. Dato che questo è un Mini pc x86 e il sistema operativo è identico a quello che si trova su notebook e ultrabook (si differenzia da Windows 8.1 normale dal motore di ricerca predefinito che nella nostra versione è Bing), possiamo installare qualsiasi programma, partendo dal pacchetto office passando per la suite di ritocco Photoshop (a patto ovviamente che sia una versione a 32 bit). Le fasi di accensione e spegnimento sono fulminee (questo per chi proviene da un pc con un “vecchio” hard disk meccanico): l’accensione avviene in circa 15 secondi mentre lo spegnimento avviene in poco meno di venti secondi. La fluidità nell’utilizzo di tutti i giorni è ottima così come la gestione della RAM: con due schede aperte di Internet Explorer in modalità metro e Skype in esecuzione, abbiamo il 58% di RAM utilizzata, pari a circa 1100 MB. Passare da un programma all’altro è un processo indolore, la gestione del multi windows non mette in difficoltà l’hardware di questo Z64. Per la riproduzione video siamo “costretti” a riportare sempre il solito limite: l’Atom Z3735F non supporta la decodifica hardware dei video H.265 mentre non vi sono problemi per la riproduzione di altre tipologie di filmati (abbiamo notato un ottimo comportamento nella riproduzione degli H.264 in Full HD). I tanti limiti del SoC però ci fanno sconsigliare l’acquisto di questo mini pc se la priorità è quella di riprodurre video più disparati o guardare film. Lasciamo adesso la parola ai benchmark e vediamo come si comporta questo Z64W.

BENCHMARK

Un primo test lo abbiamo effettuato con CrystalDiskMark che ci ha restituito 170.1 MB/s in lettura e 87.26 MB/s in scrittura: davvero niente male!

Z64 Di seguito riportiamo altri screenshot di benchmark:

  • Punteggio Geekbench: 791 single core-2219 multi core
  • Punteggio Peacekeeper: 605
  • Punteggio HTML5 Impact: 4074
  • Punteggio Sunspider: 492 ms

 

Z64

 

Z64

 

Z64

 

Z64

 

Inoltre postiamo uno screen di CPU-Z per conoscere a fondo le componenti di questo Z64 e uno screen di HWMonitor che mostra quali sono le temperature che raggiunge questo mini pc durante la navigazione web (o comunque svolgendo operazioni non molto impegnative):

 

Z64

 

Z64

 

Mettendolo sotto sforzo, questo Z64 non supera gli 80°C e questo è un risultato davvero ottimo considerando che si tratta di un dispositivo fanless: possiamo tranquillamente affermare che questi ottimi risultati sono dovuti ad un controllo e ad un’attenzione particolare durante la fase di progettazione e assemblaggio da parte di Minix, al di sopra della media di altri produttori orientali.

CONCLUSIONI

Come primo mini pc Windows dotato di SoC Intel, Minix ha fatto centro! Si tratta di un prodotto estremamente leggero, versatile e esteticamente fa la sua figura. Lo si può utilizzare come secondo pc, perché no, o magari lo si può montare anche nel proprio ufficio o nel proprio studio, a patto che non si debbano svolgere operazioni impegnative come il montaggio video o l’utilizzo di Photoshop (anche se è possibile eseguire alcune semplici operazioni con programmi di editing senza problemi). Difetti sostanziali non ne abbiamo trovati anche se avremmo qualche piccola critica da muovere riguardo il comparto connettività. Tutto sommato questo Z64 versione Windows 8.1 with Bing può svolgere egregiamente quelle che sono le operazioni di un utente medio senza difficoltà. Il prezzo di 169,99 € e il futuro upgrade a Windows 10, sono elementi a favore di questo Z64 e quindi ve ne consigliamo vivamente l’acquisto! Per chi volesse procedere all’acquisto, lo invitiamo a cliccare qui: AMAZON.IT

 

PRO CONTRO
✓ Prezzo concorrenziale ✗ Wifi non dual band
✓ Dispositivo Fanless ✗ Poche porte USB
✓ Futuro upgrade a Windows 10 ✗ Antenna wifi non removibile
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: