Tutto sulla tecnologia

Recensione PowerBank AMZDEAL Pure w4 12000 mAh

Recensione PowerBank AMZDEAL Pure w4 12000 mAh

Ott 6, 2014

Arrivare a fine giornata con il proprio smartphone o tablet risulta davvero difficoltoso? C’è bisogno di caricare più volte al giorno il proprio dispositivo? La soluzione al nostro problema la propone Aukey con il PowerBank AMZDEAL Pure W4 da 12000 mAh DSC04643

LA CONFEZIONE

Il prodotto si trova all’interno di una scatola di cartone, davvero bello esteticamente. Già quindi la confezione, ci trasmette l’idea di un prodotto ben definito, non la solita batteria esterna. Una volta aperta la scatola, troviamo al suo interno il PowerBank, un cavo usb micro-usb e un manuale di istruzioni rapido in inglese, tedesco, francese e spagnolo: dunque manca l’italiano, ma chi mastica un minimo di inglese non avrà problemi a leggere il manuale data anche la presenza di disegni che aiutano nella comprensione. Nonostante con il PowerBank sia possibile caricare dispositivi Apple, manca all’interno un cavo dedicato.

DSC04654

DESIGN

Nonostante la foto del prodotto sulla confezione ci suggerisce un PowerBank dalle dimensioni importanti, una volta aperta la scatola veniamo subito smentiti: prodotto compatto, di colore bianco e dai bei materiali. 100 x 65 x 24 mm per circa 258 g di peso, fanno del Pure w4 un prodotto non ingombrante da portare con se. Sul lato del powerbank troviamo un’ingresso micro-usb per poterlo ricaricare (possiamo ricaricarlo dalla porta usb del pc), due porte usb (una per i prodotti Apple e una per i prodotti Samsung) e poi un tasto e 4 led di colore blu che ci indicheranno la carica residua.

DSC04655

AUTONOMIA E USO

Sul manuale di istruzioni non viene indicato specificamente quale sia la corrente di uscita delle due porte usb e quindi, con una veloce ricerca sul web, ho scoperto che la porta dedicata ai prodotti Apple, ha una corrente da 5V 2.1A, mentre quella dedicata ai prodotti Samsung (e alla maggior parte degli smartphone quali Nokia, HTC, Motorola ecc) ha una corrente da 5V 1A. Per poter iniziare ad utilizzare il PowerBank basta collegare il cavo usb alla giusta porta e il gioco è fatto: appena colleghiamo l’altra estremità del cavo al dispositivo da ricaricare, si accenderanno i led sul PowerBank per informarci della carica residua. Durante i nostri test abbiamo impiegato 1 ora per ricaricare del 50% circa una batteria da 2000 mAh: non male visto che per testare a fondo il Pure W4, abbiamo utilizzato lo smartphone durante la ricarica. Durante i nostri test, il powerbank non si è mai surriscaldato, segno che Aukey ha voluto creare un ottimo prodotto senza tralasciare alcun dettaglio. La semplicità del prodotto sta nel fatto che è possibile ricaricare 2 dispositivi contemporaneamente senza alcun tipo di problema. Una volta ricaricati i dispositivi è anche possibile lasciare i cavi attaccati al PowerBank visto che, dopo 30 secondi dove non vi sono richieste di energia, questo si spegne. Possiamo poi dormire sonni tranquilli visto che il Pure w4 è protetto contro overvoltaggio e sovraccarico. Per sapere in qualsiasi momento la carica residua del powerbank basta premere l’unico pulsante presente e si accenderanno i led:

  • 4 led se la carica residua è tra il 100% e il 75%
  • 3 led se la carica residua è tra il 75% e il 50%
  • 2 led se la carica residua è tra il 50% e il 25%
  • 1 led se la carica residua è tra lo 0% e il 25%

DSC04656

CONCLUSIONI

Fin quando non verranno trovate soluzioni per aumentare la durata della batteria del proprio smartphone o tablet, i powerbank avranno sempre mercato e quello testato da noi oggi, è davvero un ottimo prodotto. Aukey ha dato il massimo e sento davvero di consigliare questo prodotto. Per chi volesse acquistarlo basta cliccare sul link di Amazon:  Amzdeal® PURE-W4 12000mAh External Battery Pack

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: